Ancora difficoltà per il Comune. Prorogati gli obblighi per i campeggiatori.

Pubblicato il 13 Ott 2017 in News

“Sin dall’inizio di questo percorso ognuno di noi era consapevole delle difficoltà che avremmo potuto incontrare, ma confido che potremo superarle presto attraverso il lavoro che quotidianamente stiamo svolgendo.”

Così si legge nel Comunicato a firma del Sindaco Francesco Avato pubblicato oggi sul sito del Comune di Bardonecchia. Difficoltà che si riferiscono alla riattivazione delle utenze di energia elettrica e alla stipula di una polizza assicurativa che possa garantire adeguate coperture sia al Comune che ai suoi occupanti. A queste si devono aggiungere “piccoli, ma mirati sabotaggi messi in atto dall’ex gestore” anch’essi denunciati dal Sindaco nel precedente comunicato del 6 ottobre.

Alla luce delle difficoltà oggettive riscontrate, il Comune ha deciso di prorogare a data da destinarsi gli obblighi dei campeggiatori per i quali oggi scadeva il termine ultimo per comunicare la propria intenzione a rimanere in campeggio.

>>  leggi il Comunicato del Sindaco del 13/10/2017

L’Amministrazione Comunale si sta muovendo celermente nel passaggio dalla vecchia gestione alla futura (che si avrà solo dopo emissione di nuovo bando) per garantire ai campeggiatori di poter mantenere in loco le proprie strutture e garantire i servizi di custodia, vigilanza e pulizia dell’area, assicurando così gli standard di sicurezza e igiene per evitare il degrado dell’area.

L’iter è iniziato con la Delibera del 29 settembre 2017 con cui il Sindaco e gli assessori autorizzavano i campeggiatori a mantenere e a usufruire delle strutture di proprietà al fine di evitare di lasciarle in stato di abbandono, a condizione di comunicare le proprie intenzioni attraverso apposito modulo allegato alla delibera stessa e a condizione che stipulassero una polizza assicurativa con precisi massimali e clausole dettate dall’Amministrazione Comunale.

>>  leggi il testo della Delibera della Giunta Comunale del 29/09/2017

Sono seguite una serie di determinazioni per attivare le utenze di energia elettrica, per assegnare gli appalti alle ditte di custodia e sorveglianza, per le pulizie delle aree comuni e per il noleggio di una struttura monoblocco da porre all’ingresso ad uso del personale di sorveglianza.

>>   determina per l’attivazione dell’energia elettrica
>>  determina per l’assegnazione dei servizi di sorveglianza e custodia
>>  determina per l’assegnazione dei servizi di pulizia
>>  determina per l’affitto di una struttura monoblocco ad uso dei servizi di sorveglianza

Da questi documenti si cominciano anche a delineare i costi per il mantenimento dell’area, costi che come stabilito nella Delibera di Giunta del 29/09/2017 dovranno essere ripartiti tra i campeggiatori che hanno deciso di rimanere.

A questi dovranno essere aggiunti anche i costi per il gasolio da riscaldamento e quelli per l’assicurazione, per un totale che il Comune garantisce non superiore a quanto preteso dalla precedente gestione.

Dal canto suo il Comitato Campeggiatori Bokki continua nella sua attività di informazione, nella raccolta di quesiti e dubbi dei propri associati da riportare alla Pubblica Amministrazione e ha attivato un Gruppo d’Acquisto per poter spuntare il miglior prezzo per la polizza assicurativa.